Break Formativi

Break Formativo ... per la salute e sicurezza.

Il break formativo è una modalità formativa che non si svolge in un'aula tradizionale o mediante e-learning, ma direttamente sul luogo di lavoro, all'interno dei reparti e presso le postazioni di lavoro. I break si collocano in orario di lavoro in funzione delle esigenze organizzative (ad esempio a fine o inizio turno). Il docente, affiancato da preposto e RLS, svolge momenti formativi brevi (15-30 minuti al massimo) per piccoli gruppi di lavoratori, inerenti singoli aspetti di salute e sicurezza (es. corretto uso dei loro DPI, procedure di emergenza, movimentazione carichi, uso sostanze chimiche ecc.).

Il break formativo non sostituisce l'addestramento né la formazione di base, ma costituisce parte integrante dell'aggiornamento dei lavoratori (almeno sei ore in cinque anni) se erogato da formatori in possesso dei requisiti di legge.

Tale metodologia, promossa inizialmente quale "buona pratica" dalla commissione Nazionale Salute e Sicurezza, costituita in attuazione al CCNL 26 novembre 2016, Federmeccanica ASSISTAL, FIM-CISL, FIOM-CGIL, UILM, si ritiene di interesse per tutti i comparti produttivi; pertanto l'Organismo Paritetico Provinciale Confindustria Bergamo-CGIL-CISL-UIL ne promuove la valorizzazione e diffusione nel territorio provinciale.